DOMENICA 18 Febbraio 2018 - Aggiornato alle 22:24

Home » » Montalto, Quinto Mazzoni: “Una coltre di bugie vela la trasparenza”

 

Montalto, Quinto Mazzoni: “Una coltre di bugie vela la trasparenza”

MONTALTO DI CASTRO - Interrogazione a tutto campo da parte di Quinto Mazzoni segretario del circolo PD di Montalto di Castro e Pescia Romana all’indirizzo del sindaco di Montalto di castro Sergio Caci e della sua giunta. Dopo l’indagine di carabinieri e Finanza sull’appalto rifiuti e la realizzazione della fontana, Mazzoni torna ad incalzare il primo cittadino affinché dia spiegazioni chiare. “Sembrava fiato sprecato: prima sono stato ignorato, poi le mie affermazioni sono state sminuite a fronte di dichiarazioni false, infine, le mie segnalazioni hanno trovato un riscontro! I giornali parlano di voi, e stavolta tutto è molto chiaro. Sindaco, porti rispetto ai suoi 3148 voti di fiducia riposta in lei, in nome della trasparenza e della legalità da lei tanto decantata in campagna elettorale! Sono due anni che scrivo (3 Agosto 2016 “Lungomare Harmine: La fontana non funziona”; 27 Ottobre 2016 “Fontana dei desideri o buco nell’ acqua”; 15 maggio 2017 “le spese sul Lungomare Harmine hanno solo accentuato il degrado architettonico”; 21 Luglio 2017 “Lungomare Harmine: opera fatiscente e non funzionale, in merito ad una fontana ideata e costruita sul Lungomare Harmine, che non ha mai funzionato e non potrà mai funzionare, a fronte di lavori sbagliati già in fase di progettazione’’. “Eppure, sembrava quasi che la fontana non esistesse, mentre, a seguito di una risposta sui media, il Primo cittadino si affrettava a girare la responsabilità ai collegamenti non avvenuti da parte di Enel . E adesso? Vediamo la Guardia di Finanza, come appreso dai giornali, visitare gli uffici comunali, proprio in merito alla vicenda della fontana, tra l'altro costata, a noi cittadini tante migliaia di euro. Eppure la corrente c’era, perché un collaudo c’è stato, ma non con tagli di nastro, era troppo evidente che l’opera non era idonea al funzionamento per cui era stata creata, e lei, in nome della trasparenza, ha pensato bene di tenere tutti all’oscuro”.
“Tutto quello che riusciamo a sapere ci viene riferito solo ed esclusivamente dai giornali;- aggiunge Mazzoni - quante altre situazioni simili ci sta nascondendo? Quante altre spiegazioni dovremo apprendere dai giornali e non da suoi comunicati? Ci parlerà della fermata Cotral? Dove, a lavori conclusi, si è constatato che non c’era spazio a sufficienza per far transitare i mezzi pubblici; del ponte di legno che collega la fermata, ed il centro del paese, con le case Enel e le scuole, ormai chiuso da mesi, perché pericolante, ci dirà nulla? Ci spiegherà cosa succede in merito agli appalti concessi con affidamenti diretti o proroghe, come quello della raccolta dei rifiuti? Ci racconterà dove metteremo i nostri cari, quando verranno a mancare, data la scarsità di loculi e cantere disponibili? Ha qualcosa da dichiarare sulla scalinata di via Adriatica, di nuova costruzione, senza l’accesso per i disabili? La rotatoria di Pescia Romana, che rallenta la circolazione su Viale dei Pini, la rotatoria di Rompicollo, al lato e non al centro della strada, il marciapiedi fatiscente e la pista ciclabile impraticabile del lungomare Harmine, il centro Maratonda da anni chiuso e non agibile, la grave situazione di Villa Ilvana, il degrado più assoluto delle case Enel, con infiltrazioni importanti all'interno delle abitazioni, il piazzale della stazione con ferri arrugginiti e spazzatura e tanto altro ancora...quando ci parlerà di tutto questo?”
“Quando si gestiscono beni e denaro dei cittadini è doveroso renderne conto agli stessi, - conclude Mazzoni -  lei non lo ha fatto prima, ora sembrerebbe che sarà costretto, quantomeno in altre sedi, ed allora non faccia passare altro tempo, sia trasparente e racconti tutto anche al suo elettorato, a tutti i cittadini di Montalto e Pescia, io non ero un visionario ci fornisca le risposte che meritiamo…e stavolta non ci racconti bugie, sia trasparente”.

 

(27 Gen 2018 - Ore 18:36)

Commenti

Il contenuto di questo campo è privato e non verrà mostrato pubblicamente.
  • Indirizzi web o e-mail vengono trasformati in link automaticamente
  • Elementi HTML permessi: <a> <em> <strong> <cite> <code> <ul> <ol> <li> <dl> <dt> <dd>
  • Linee e paragrafi vanno a capo automaticamente.

Ulteriori informazioni sulle opzioni di formattazione

CAPTCHA
Questa domanda serve a verificare che il form non venga inviato da procedure automatizzate
Image CAPTCHA
Inserisci i caratteri che visualizzi nell'immagine.

Commenti

Invia nuovo commento

Il contenuto di questo campo è privato e non verrà mostrato pubblicamente.
  • Indirizzi web o e-mail vengono trasformati in link automaticamente
  • Elementi HTML permessi: <a> <em> <strong> <cite> <code> <ul> <ol> <li> <dl> <dt> <dd>
  • Linee e paragrafi vanno a capo automaticamente.

Ulteriori informazioni sulle opzioni di formattazione

CAPTCHA
Questa domanda serve a verificare che il form non venga inviato da procedure automatizzate
Image CAPTCHA
Inserisci i caratteri che visualizzi nell'immagine.
Civitavecchia, L'occhio

Strisce pedonali (foto Mauro Mari)

PRIMA PAGINA WEBTV

Inviaci le tue foto
banner CivonSale
Meteo Lazio

NOTIZIE DALLE AZIENDE

ENERGIA E AMBIENTE

ROMA E REGIONE

ITALIA E MONDO

archivio articolo 1999 - 2005



Quotidiano telematico fondato nel 1999 - Editore SEAPRESS srl, c.f. 06832231002
Reg. Trib. di Civitavecchia n° 2/2000 del 30/8/00 - ISSN 2037-9471
Direttore responsabile Luca Grossi - © Copyright 1999-2018 SEAPRESS - Privacy Policy