Home » » Camassa: ancora assunzioni precarie

 

Camassa: ancora assunzioni precarie

Nonostante il tavolo aperto con sindacati e comune per la stabilizzazione. Per l’emergenza estiva assunte maestranze con agenzia interinale   

di TONI MORETTI

CERVETERI - Pur essendo ancora in essere un tavolo di trattativa che vede impegnati la CGIL funzione pubblica, la Camassambiente , quale capofila dell’Ati che si è aggiudicata l’appalto per il servizio di raccolta dei rifiuti, ed il comune di Cerveteri quale ente cessionario, tavolo convocato per trovare una soluzione per la stabilizzazione del personale precario che a vario titolo ha lavorato per l’azienda, è giunta notizia che ancora una volta, il personale previsto per l’integrazione dei servizi estivi, periodo in cui c’è comunque un incremento di lavoro dovuto all’aumento della popolazione per motivi turistici, è stato riassunto ricorrendo ad agenzie di lavoro interinali. La cosa fa riflettere in quanto questo appalto ha rivelato una anomalia denunciata quasi subito. Infatti, le maestranze incaricate hanno da subito lamentato carichi e turni di lavoro eccessivi anche per la gestione del servizio ordinario. Ciò si è imputato ad una inesattezza della interpretazione da parte dell’azienda di un piano di lavoro e di gestione predisposto da una impresa esterna alla quale era stato commissionato preventivamente dal comune. Sta di fatto che non si è mai capito se l’azienda affidataria abbia firmato il contratto con leggerezza sulla base di errori di valutazione commessi da chi ha predisposto il piano o se gli errori di valutazione li ha fatti essa stessa, ma il risultato è stato che il numero dei lavoratori e dei mezzi predisposti non sono risultati sufficienti aprendo una vertenza con l’azienda da parte del sindacato alla quale gioco forza si è dovuta accodare anche il comune vista la scarsa qualità del servizio che ne scaturiva. L’azienda ha integrato il numero delle maestranze ricorrendo ad assunzioni tramite società interinali che ha provocato uno stato di precarietà non sopportato dai lavoratori che resisi conto che non potevano essere considerati frutto di una emergenza ma necessari all’organico per svolgere in maniera ottimale quanto il contratto d’appalto chiedeva, hanno chiesto di essere stabilizzati entrando nell’organico fisso dell’azienda contrattualizzato a tempo indeterminato. A tale richiesta si è unito anche il comune formando così un tavolo tecnico che a sentire anche i rappresentanti sindacali procede in forma sinergica e collaborativa tanto da essere vicini alla conclusione che dovrebbe vedere accettate le richieste sindacali, eppure ancora oggi, con l’arrivo dell’estate e quindi del quadro di emergenza comunque previsto che si delinea, si è ricorsi ancora al lavoro interinale che tradotto significa ancora altri mesi di precarietà ed insicurezza per i lavoratori. Sono circa una quindicina i lavoratori assunti con questa formula ma non è dato sapere se questo numero prevede anche l’intervento straordinario che comunque si determinerà a Campo di Mare nei giorni che la frazione marina sarà interessata al Jova Beach Party che prevede un incremento di presenze che oscilla dalle trentamila alle cinquantamila persone. Oibò.

(08 Giu 2019 - Ore 09:33)

Commenti

Il contenuto di questo campo è privato e non verrà mostrato pubblicamente.
  • Indirizzi web o e-mail vengono trasformati in link automaticamente
  • Elementi HTML permessi: <a> <em> <strong> <cite> <code> <ul> <ol> <li> <dl> <dt> <dd>
  • Linee e paragrafi vanno a capo automaticamente.

Ulteriori informazioni sulle opzioni di formattazione

CAPTCHA
Questa domanda serve a verificare che il form non venga inviato da procedure automatizzate
Image CAPTCHA
Inserisci i caratteri che visualizzi nell'immagine.

Commenti

Invia nuovo commento

Il contenuto di questo campo è privato e non verrà mostrato pubblicamente.
  • Indirizzi web o e-mail vengono trasformati in link automaticamente
  • Elementi HTML permessi: <a> <em> <strong> <cite> <code> <ul> <ol> <li> <dl> <dt> <dd>
  • Linee e paragrafi vanno a capo automaticamente.

Ulteriori informazioni sulle opzioni di formattazione

CAPTCHA
Questa domanda serve a verificare che il form non venga inviato da procedure automatizzate
Image CAPTCHA
Inserisci i caratteri che visualizzi nell'immagine.
Archivio PDF

LA PROVINCIATV

Inviaci le tue foto
Meteo Lazio

NOTIZIE DALLE AZIENDE

ENERGIA E AMBIENTE

ROMA E REGIONE

ITALIA E MONDO



Quotidiano telematico fondato nel 1999 da Massimiliano Grasso - © Copyright Retimedia, c.f. 10381581007 - Reg. Trib. di Civitavecchia n° 2/2000 del 30/8/00 - ISSN 2037-9471 - Direttore responsabile Luca Grossi
Riproduzione riservata.
E' vietato ogni utilizzo di testi, foto e video senza il consenso scritto dell'editore - Privacy Policy